indietro

È vero che l’1 per cento più ricco nel mondo «inquina» il doppio della metà più povera?

| 29 agosto 2022
La dichiarazione
«L’1 per cento della popolazione più ricca del pianeta inquina il doppio della metà più povera»
Fonte: Twitter | 27 agosto 2022
ANSA
ANSA
Verdetto sintetico
La stima citata dalla co-portavoce di Europa verde è plausibile.
In breve
  • Secondo una ricerca pubblicata nel 2020, tra il 1990 e il 2015 l’1 per cento più ricco della popolazione mondiale era responsabile del doppio delle emissioni di CO2 della metà più povera. TWEET
Il 27 agosto, la co-portavoce di Europa verde Eleonora Evi ha scritto su Twitter che a livello mondiale l’1 per cento della popolazione più ricca «inquina il doppio della metà più povera».

Da dove vengono queste percentuali? Abbiamo verificato ed Evi riporta una stima plausibile.

Che cosa dice lo studio di Oxfam e di Sei

Nel suo post sui social, la co-portavoce di Europa verde non ha indicato la fonte dei suoi dati, che con tutta probabilità provengono da una ricerca realizzata nel 2020 dallo Stockholm environment institute (Sei), un istituto di ricerca indipendente specializzato in questioni ambientali, e da Oxfam, un’organizzazione internazionale no profit impegnata nella lotta alla povertà.

Semplificando un po’, i ricercatori hanno incrociato i dati di due database sulla distribuzione della ricchezza nel mondo (il World inequality database e il World income inequality database) con quelli legati alle emissioni di CO2, contenuti nel Global carbon project. Gli stessi autori della ricerca – che non è stata pubblicata su una rivista scientifica, ma è stata comunque citata in diverse pubblicazioni scientifiche – sottolineano che le loro stime poggiano su alcune assunzioni migliorabili e che questo settore di ricerca dovrà svilupparsi ancora di più in futuro.

Al netto delle questioni metodologiche, la ricerca ha stimato che tra il 1990 e il 2015 l’1 per cento più ricco della popolazione mondiale (circa 63 milioni di persone) era responsabile del 15 per cento delle emissioni di CO2 accumulate nell’atmosfera, mentre la metà meno ricca della popolazione mondiale (oltre 3 miliardi di persone) era responsabile del 7 per cento. Da qui la stima che l’1 per cento più ricco nel mondo «inquina» il doppio della metà più povera.
Grafico 1. Il contributo alle emissioni cumulative, tra il 1990 e il 2015, a seconda della ricchezza – Fonte: Oxfam, Sei
Grafico 1. Il contributo alle emissioni cumulative, tra il 1990 e il 2015, a seconda della ricchezza – Fonte: Oxfam, Sei
Come mostra il Grafico 1, da solo il 10 per cento della popolazione mondiale più ricca è stato responsabile di oltre la metà delle emissioni accumulate nell’atmosfera. 

Nel 2021, Sei e Oxfam hanno pubblicato altre stime, in base alle quali nel 2030 l’1 per cento più ricco della popolazione avrà consumi con emissioni di CO2 16 volte più alte della media globale e del 25 per cento più alte rispetto al 1990, ben al di sopra dei livelli per contenere l’aumento medio delle temperature entro gli 1.5°C rispetto al periodo pre-industriale.

Il verdetto

Secondo Eleonora Evi, «l’1 per cento della popolazione più ricca del pianeta inquina il doppio della metà più povera». Abbiamo verificato e la stima citata dalla co-portavoce di Europa verde è plausibile. 

In base a una ricerca pubblicata nel 2020, tra il 1990 e il 2015 l’1 per cento più ricco della popolazione mondiale era responsabile del doppio delle emissioni di CO2 della metà più povera.
Pagella Politica

Sostieni Pagella

Aiutaci a realizzare il nostro progetto per una nuova informazione politica in Italia.
La politica senza chiacchiere
Unisciti a noi
Newsletter

il franco tiratore

Dal lunedì al venerdì alle 18
La newsletter quotidiana curata dal direttore Giovanni Zagni. Uno sguardo critico e affilato per concludere la giornata, un punto sui personaggi e gli eventi della politica italiana.

Ultimi fact-checking