Com’è la campagna elettorale su TikTok

Matteo Salvini è il politico più seguito, mentre il Pd e il “Terzo polo” sembrano tenersi alla larga dal social network
Avishek Das/SOPA Images via ZUMA Press Wire
Avishek Das/SOPA Images via ZUMA Press Wire
Aggiornamento 1° settembre, ore 12:45 Silvio Berlusconi (Forza Italia) e Matteo Renzi (Italia viva) hanno annunciato di aver aperto un proprio canale personale su TikTok. Anche il Partito democratico ha aperto un profilo.

Aggiornamento 26 agosto, ore 14:30 – Carlo Calenda (Azione) ha annunciato di aver aperto un proprio canale personale su TikTok


La campagna elettorale, in vista del voto del 25 settembre, è arrivata anche su TikTok. Oltre a Facebook e Instagram, già da tempo utilizzati dalla maggior parte dei principali politici italiani, per diffondere le loro proposte alcuni leader di partito stanno sfruttando anche il social network e piattaforma video di proprietà della compagnia cinese ByteDance in rapida crescita e popolare soprattutto tra i più giovani. 

Non tutti i partiti sono attivi allo stesso modo: mentre alcuni leader di centrodestra o del Movimento 5 stelle pubblicano già da tempo contenuti su TikTok, il centrosinistra e l’alleanza tra Azione e Italia viva non hanno al momento profili ufficiali. 

Salvini è il leader più seguito

I partiti di centrodestra sono i più attivi su TikTok. Il segretario della Lega Matteo Salvini, in particolare, è stato il primo tra i leader dei principali partiti ad aprire un account, a novembre 2019, e oggi conta 506 mila follower. A differenza degli altri politici attivi sulla piattaforma, spesso Salvini e il suo staff creano contenuti ad hoc per TikTok, che non compaiono sugli altri canali social del segretario. In alcuni casi, questi sfruttano termini di tendenza sulla piattaforma, come la dicitura “Pov”, acronimo di “Point of view” (“punto di vista” in inglese).

Inizialmente il segretario della Lega ha sfruttato TikTok per pubblicare contenuti leggeri, non necessariamente legati alla politica. In un breve video di gennaio 2020, per esempio, elogiava un piatto di pasta al ragù, mentre a dicembre 2019 tentava senza successo di calciare un rigore. Nelle ultime settimane però, complice l’avvicinarsi delle elezioni, i contenuti pubblicati hanno riguardato principalmente le proposte elettorali della Lega o hanno riproposto alcuni estratti presi dalle interviste rilasciate da Salvini o da suoi interventi a eventi pubblici. Non mancano comunque i contenuti di colore, come un coro a favore del Milan, la squadra tifata da Salvini, cantato dalla folla durante una serata con il deejay Bob Sinclair. 

Rimanendo nel centrodestra, anche la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ha una pagina personale ufficiale su TikTok, aperta a febbraio 2022, che oggi conta 84 mila follower. La maggior parte dei video pubblicati sono presenti anche su Instagram e Facebook, e propongono alcune proposte elettorali di Fratelli d’Italia, interviste di Meloni o sue dichiarazioni.

In Forza Italia, invece, né il presidente Silvio Berlusconi né il vicepresidente Antonio Tajani sono attivi su TikTok. In ogni caso, nessuno dei tre principali partiti della coalizione – Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia – ha un profilo ufficiale, anche se sono attive alcune fanpage di Fratelli d’Italia. 

Chi resta alla larga da TikTok

I principali leader di centrosinistra, da Enrico Letta (Partito democratico) a Nicola Fratoianni (Sinistra italiana), Emma Bonino (Più Europa) e Angelo Bonelli ed Eleonora Evi (Europa verde), non sono attivi su TikTok. 

Il capo politico di Impegno civico, Luigi Di Maio, sembra aver aperto un profilo TikTok lo scorso 20 agosto, ancora non verificato. I pochi video pubblicati, però, sono gli stessi presenti sulla sua pagina Instagram ufficiale. 

Inoltre, mentre Pd, Impegno civico e Più Europa non sono presenti sulla piattaforma nemmeno come partiti, la lista formata da Sinistra italiana ed Europa verde ha lanciato il proprio account il 14 agosto. 

Anche l’alleanza tra Italia viva e Azione sembra essere poco interessata a TikTok. Né Carlo Calenda, leader di Azione e della coalizione, né Matteo Renzi, leader di Italia viva, sono attivi sulla piattaforma. Esiste però l’account non ufficiale “Renziani.it”, che conta 15 mila follower e afferma di essere gestito dai «giovani di Italia viva». 

Il Movimento 5 stelle su TikTok

Nel Movimento 5 stelle, il presidente Giuseppe Conte ha un profilo attivo da aprile 2022, con 189 mila follower. Molti dei contenuti pubblicati sono disponibili anche su Instagram, e ripropongono interventi o interviste di Conte. Particolarmente attivo su TikTok è anche il senatore del M5s Danilo Toninelli, con 17 mila follower, che fino a poco prima dell’inizio della campagna elettorale pubblicava contenuti slegati dalla politica, commentando per esempio alcune nuove funzioni dell’app di messaggistica WhatsApp o i presunti effetti benefici dei videogiochi. Alle prossime elezioni del 25 settembre, Toninelli non sarà però candidato a causa del limite dei due mandati parlamentari, presente nel Codice etico del movimento.

Da inizio agosto è presente sulla piattaforma social anche Unione popolare, il movimento lanciato a luglio 2022 dall’ex sindaco di Napoli Luigi De Magistris, con circa 750 follower. 

Tra gli esponenti dei partiti “antisistema”, è attivo su TikTok il leader di Italexit Gianluigi Paragone, che conta quasi 27 mila follower e condivide video presenti anche su Instagram e Facebook.
Pagella Politica

Sostieni Pagella

Aiutaci a realizzare il nostro progetto per una nuova informazione politica in Italia.
La politica senza chiacchiere
Unisciti a noi
Newsletter

il franco tiratore

Dal lunedì al venerdì alle 18
La newsletter quotidiana curata dal direttore Giovanni Zagni. Uno sguardo critico e affilato per concludere la giornata, un punto sui personaggi e gli eventi della politica italiana.

Ultimi articoli