indietro

Non è vero che dal 2017 è sbarcato quasi un milione di migranti

| 07 novembre 2022
La dichiarazione
«Nei 14 mesi di Salvini gli sbarchi sono stati 5 mila. Quest’anno, in 9 mesi, siamo a 88 mila. Dal 2017, tolta la parentesi della Lega al Viminale, la sinistra ne ha fatti arrivare quasi un milione»
Fonte: Libero | 6 novembre 2022
ANSA/ CONCETTA RIZZO
ANSA/ CONCETTA RIZZO
Verdetto sintetico
Il sottosegretario all’Interno esagera.
In breve
  • Da giugno 2018 a inizio settembre 2019, con Salvini ministro, sono sbarcati oltre 15 mila migranti. È vero invece che dal 1° gennaio al 4 novembre 2022 gli sbarchi sono stati poco meno di 88 mila. TWEET
  • Dal 2017 in poi, tolto il periodo del primo governo Conte, i migranti sbarcati sono stati quasi 330 mila, e non quasi un milione. TWEET
In un’intervista a Libero, pubblicata il 6 novembre, il sottosegretario al Ministero dell’Interno Nicola Molteni (Lega) ha criticato la gestione dell’immigrazione dei precedenti governi. 

Secondo Molteni, quando Matteo Salvini è stato ministro dell’Interno, dal 1° giugno 2018 al 4 settembre 2019, sono sbarcati in Italia 5 mila migranti, mentre nel 2022 «siamo a 88 mila». Il sottosegretario ha anche aggiunto che dal 2017, «tolta la parentesi della Lega al Viminale», con la «sinistra» al governo è sbarcato nel nostro Paese «quasi un milione» di migranti.

Abbiamo verificato e Molteni esagera.

L’andamento degli sbarchi

Secondo i dati del Ministero dell’Interno, nei 15 mesi in cui Salvini è stato ministro dell’Interno, sono sbarcati in Italia oltre 15 mila migranti (9.940 tra giugno e dicembre 2018 e 5.089 tra gennaio e agosto 2019), più del triplo dei 5 mila indicati da Molteni. È vero invece che quest’anno, tra il 1° gennaio e il 4 novembre 2022, i migranti sbarcati nel nostro Paese sono stati 87.370, un dato arrotondato a «88 mila» dal sottosegretario della Lega.  

Molteni ha però esagerato il dato degli sbarchi avvenuti dal 2017 in poi, escludendo il periodo della Lega al governo con il Movimento 5 stelle, durante il primo governo Conte, con Salvini ministro dell’Interno. In tutto il 2017, quando al governo c’era Paolo Gentiloni (Partito democratico), con Marco Minniti (Pd) ministro dell’Interno, gli sbarchi sono stati 119.310. Nel 2018, tra gennaio e maggio, gli sbarchi sono poi stati 13.430, prima che salisse al governo la Lega. Nel 2019, da settembre a dicembre, durante i primi quattro mesi del secondo governo Conte, sostenuto da Pd e Movimento 5 stelle e con Luciana Lamorgese ministra dell’Interno, i migranti sbarcati sono stati 6.336, a cui si aggiungono i 34.154 del 2020. Nel 2021, che dal 13 febbraio ha visto entrare in carica il governo guidato da Mario Draghi e sostenuto anche dalla Lega, gli sbarchi sono stati 67.040, mentre nel 2022 i già citati 87.730. Nel complesso, stiamo parlando di quasi 330 mila sbarchi e non di «quasi un milione», come dichiarato da Molteni. Tra l’altro, oltre 150 mila sbarchi sono avvenuti durante il governo Draghi, di cui lo stesso Molteni ha fatto parte, come sottosegretario dell’Interno, incarico che ora ricopre nel governo Meloni e che in passato ha ricoperto nel primo governo Conte.

Oltre 9.600 migranti sono sbarcati in Italia dal 22 ottobre 2022, giorno dell’insediamento del nuovo governo Meloni. Negli ultimi giorni l’esecutivo e il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi hanno concesso ad alcune navi Ong di far sbarcare in Italia solo i migranti salvati nel Mediterraneo considerati “fragili”, come donne, minori e malati. La posizione del governo è che le navi delle Ong debbano portare gli altri migranti nei loro Stati di bandiera (per esempio in Norvegia e in Germania), ma questa proposta ha basi poco solide dal punto di vista del diritto internazionale.

Il verdetto

Secondo Nicola Molteni (Lega), quando Matteo Salvini è stato ministro dell’Interno, sono sbarcati in Italia «5 mila» migranti, mentre in questo 2022 siamo già a «88 mila» sbarchi. Il sottosegretario all’Interno ha anche aggiunto che dal 2017 i migranti sbarcati in Italia sono «quasi un milione». Abbiamo verificato e Molteni esagera.

Da giugno 2018 a inizio settembre 2019, con Salvini ministro, sono sbarcati oltre 15 mila migranti. È vero invece che dal 1° gennaio al 4 novembre 2022 gli sbarchi sono stati poco meno di 88 mila.

Dal 2017 in poi, tolto il periodo del primo governo Conte, i migranti sbarcati sono stati quasi 330 mila, e non quasi un milione.

AIUTACI A CRESCERE NEL 2023

Siamo una testata indipendente da partiti e grandi gruppi economici o editoriali. L’informazione politica che abbiamo in mente si basa su dati, fatti, numeri. E sul fact-checking rigoroso delle dichiarazioni dei politici. Se anche tu credi che si possa fare, puoi sostenere il nostro lavoro con soli 4 euro al mese.
Scopri che cosa ottieni
Newsletter

il franco tiratore

Dal lunedì al venerdì alle 18
La newsletter quotidiana curata dal direttore Giovanni Zagni. Uno sguardo critico e affilato per concludere la giornata, un punto sui personaggi e gli eventi della politica italiana.

Ultimi fact-checking

  • «Il governo Meloni ha tagliato i fondi per lo sviluppo delle reti ciclabili urbane. Si tratta di 94 milioni di euro in due anni senza i quali non sarà possibile realizzare questa importantissima infrastruttura»

    2 dicembre 2022
    Fonte: Facebook
  • «Tra il 2020 e il 2021 l’incremento della mortalità degli incidenti stradali è stato dell’11,1 per cento»

    2 dicembre 2022
    Fonte: La Gazzetta dello Sport
  • «Giorgia Meloni “pretendeva” che si cancellassero le accise sulla benzina. Da presidente del Consiglio però ha ripristinato persino quelle tagliate temporaneamente dal governo Draghi»

    1 dicembre 2022
    Fonte: Twitter