Le cinque cose da sapere prima di andare a votare

Abbiamo raccolto gli strumenti e le risorse fondamentali per votare in modo informato e consapevole
ANSA/ANGELO CARCONI
ANSA/ANGELO CARCONI
Domenica 25 settembre, dalle ore 7 alle ore 23, quasi 47 milioni di elettrici e di elettori in Italia saranno chiamati a votare per le elezioni politiche. 

Abbiamo raccolto le cinque cose che bisogna sapere per arrivare preparati al proprio seggio elettorale e votare in modo informato e consapevole.

Per che cosa si vota

Le elezioni del 25 settembre servono a eleggere i nuovi 600 membri del Parlamento: 400 deputati alla Camera e 200 al Senato. Fino a oggi, il numero dei parlamentari era pari a 945. Il taglio di questa cifra è stato approvato dal Parlamento a ottobre 2019 e poi confermato da un referendum costituzionale a settembre 2020.

Domenica 25 settembre, dunque, gli elettori non eleggeranno il prossimo governo. Il nuovo Parlamento si riunirà il prossimo 13 ottobre e, sulla base dei rapporti di forza dei partiti, nelle settimane successive il presidente della Repubblica Sergio Mattarella incaricherà il prossimo presidente del Consiglio a formare un governo, che dovrà ricevere il voto di fiducia sia della Camera sia del Senato. Ricordiamo che, per la prima volta, gli elettori dai 18 anni in su potranno votare anche per l’elezione del Senato.

I programmi dei partiti

Uno degli elementi fondamentali su cui prepararsi per il voto è la conoscenza dei programmi elettorali presentati dai partiti che corrono alle elezioni. Qui trovi i testi di tutti i principali partiti, mentre qui puoi consultare i programmi messi a confronto su 15 temi. Non tutto quello che c’è scritto va preso per vero: qui abbiamo raccolto tutti i nostri approfondimenti e i nostri fact-checking per valutare le promesse dei partiti e le dichiarazioni dei principali politici.

Abbiamo anche collaborato alla realizzazione di Indecis.it, un sito che permette di confrontare i programmi di 16 partiti su 150 argomenti. Con Il Sole 24 Ore, abbiamo poi ideato un quiz dove puoi valutare la tua conoscenza sui programmi.

Chi sono i candidati

I politici candidati alle elezioni di domenica 25 settembre sono oltre 6.000. Abbiamo realizzato quattro mappe dove puoi facilmente consultare i nomi dei candidati che puoi votare nel tuo seggio, per la Camera dei deputati e per il Senato. Qui trovi le mappe dove si sono presentati i partiti per il voto e i leader principali. 

Come si vota

Alle elettrici e agli elettori che andranno a votare saranno consegnate due schede elettorali: una di colore giallo per l’elezione del Senato e una di colore rosa per l’elezione della Camera dei deputati. Esistono tre modi per esprimere un voto valido: li abbiamo spiegati qui, nel dettaglio, nel modo più semplice possibile.

I voti espressi dagli elettori saranno poi tradotti in seggi attraverso il funzionamento della legge elettorale, nota con il nome di “Rosatellum”. Qui trovi la spiegazione della legge elettorale e qui quali sono i suoi limiti principali.

Le informazioni pratiche

Per qualsiasi dubbio pratico (per esempio, su come avviene lo scrutinio dei voti o sui diritti di voto di chi è positivo alla Covid-19), ti consigliamo di leggere le FAQ pubblicate dal Ministero dell’Interno. Ricordiamo che per votare bisogna essere muniti della tessera elettorale, dove è indicato l’indirizzo del seggio dove si vota, e un documento d’identità valido.
Pagella Politica

Sostieni Pagella

Aiutaci a realizzare il nostro progetto per una nuova informazione politica in Italia.
La politica senza chiacchiere
Unisciti a noi
Newsletter

il franco tiratore

Dal lunedì al venerdì alle 18
La newsletter quotidiana curata dal direttore Giovanni Zagni. Uno sguardo critico e affilato per concludere la giornata, un punto sui personaggi e gli eventi della politica italiana.

Ultimi articoli